A. BIOPLASMA : i punti di forza del nostro nuovo Apparecchio Medicale per la chirurgia al Plasma

BIOPLASMA : I PUNTI DI FORZA DEL NOSTRO NUOVO APPARECCHIO MEDICALE Per comprendere meglio le caratteristiche dell’apparecchio medicale “Bioplasma” da noi commercializzato sottoponiamo alla Vostra attenzione, in sintesi, i punti innovativi che lo distinguono da quelli attualmente presenti sul mercato elettromedicale 1. il Bioplasma è un apparecchio innovativo perché offre un superiore spettro di applicazioni e peculiari risultati nei tempi di guarigione, lavora anche sul vascolare ed ha il pregio di essere modulabile. Esso è dotato di tasto Booster presente sul manipolo per incrementare -se necessario- il flusso di energia al plasma, rispetto a specifici impieghi, un esempio tra gli altri, per coagulare un capillare senza dover utilizzare altri dispositivi. 2. Il Bioplasma è un apparecchio di avanzata tecnologia, costruito su indicazioni dei ricercatori del reparto di DERMATOLOGIA del più importante istituto di ricerca di Milano, con valenza non solo nazionale ma a livello mondiale. Tra l’altro in base ai test clinici già effettuati all’interno della stessa struttura stiamo programmando la presentazione del nostro apparecchio al comitato etico che in seguito ci darà la possibilità di intraprendere il percorso del report clinico con le relative pubblicazioni scientifiche. 3. Non è un apparecchio tascabile, perché si è privilegiato un criterio di stabilità dei suoi componenti ma è facilmente trasportabile perché costruito con leghe leggere ma solide. Il suo peso è inferiore ai 3 kg. Prossimamente proporremo anche altre versioni che si adatteranno ai bisogni sicuramente diversi di Vostri colleghi impegnati in altre specializzazioni che non siano solo quelle di medicina estetica. 4. Ricordiamo che il Bioplasma non è un radio bisturi e non è simile ad un radio bisturi: il paragone non è possibile in ragione della diversa frequenza e potenza. Il nostro dispositivo è un elettrodermoabrasore ad alta frequenza (Hyfrecator). Tutte le indicazioni terapeutiche da noi menzionate nel manuale d’ uso sono presenti in qualsiasi dispositivo simile alla nostra categoria di appartenenza (Hyfrecator). Il primo di questi dispositivi è stato prodotto nel 1940 dalla Birtcher Corporation di Los Angeles negli USA proprio per le applicazioni da noi presentate. Un certo numero di produttori ora producono “Hyfrecators”. Da allora si ricorre al nome “Hyfrecators ( come nel campo dei prodotti farmaceutici il tradenamed “aspirina”) per riferirsi a qualsiasi apparato elettrochirurgico senza piastra di riferimento a terra e produzione di energia visibile sotto forma di scintilla ). 5. L’ energia prodotta sotto forma di Plasma (Glow o bagliore) dal nostro apparecchio BIOPLASMA non essendo corrente elettrica, non segue alcun percorso elettrico minore e quindi nel caso di interventi di BLEFAROPLASTICA o XANTELASMI non viaggia assolutamente nel nervo ottico. La forma di energia prodotta genera nel primissimo strato tissutale, una elevazione di temperatura in grado di generare una vaporizzazione/sublimazione tissutale. Sebbene la temperatura del PLASMA sia molto elevata, per effetto della dissipazione circostante, la temperatura media sulla superficie è di 60 ° gradi Celsius circa e quindi non provoca dolore. 6. Correttamente sotto un profilo scientifico, indichiamo la nostra apparecchiatura come ablativa, nella sua corretta accezione : l’ABLAZIONE è il processo di rimozione di materiale dalla superficie di un oggetto mediante processi di vaporizzazione, sublimazione ed erosione. Il termine si trova spesso in fisica spaziale associato con il rientro in atmosfera, in glaciologia, in medicina ed in protezione antincendio passiva. Il BIOPLASMA generando una vaporizzazione/sublimazione tissutale è da considerarsi ablativo, anche se, lo sottolineiamo, non sfiora le delicatissime strutture sottostanti e non provoca dolore.

Execution time: 0.01251