Dermotest, scheda tecnica.

value="value="value="

Le caratteristiche di una pelle sana sono individuabili alcune con un esame visivo e tattile, altre solo con strumenti adeguati.                                                                              Dopo un primo esame tattile e visivo, per l’identificazione dell’elasticità e della levigatezza, l’analisi deve sempre essere integrata   con misure specifiche: 

                               Lampada di Wood,

con lente, per identificare il fototipo del soggetto, la presenza di comedoni, teleangectasie, discromie e il grado di desquamazione superficiale.  

 Lastre Termografiche : (ThermoCell)

importante la misurazione della temperatura cutanea: l’uso di lastre a cristalli liquidi ci restituisce attraverso una gamma di colori la situazione della circolazione in varie parti del corpo. Importante sulle zone dei trocanteri, per diagnosticare una cellulite iniziale non ancora chiaramente visibile.

·          Controllo sulla Circolazione   dei capillari e microvasi, per accertarnee la qualità

·          La temperatura  in situazioni normali è compresa tra 28°C per i piedi ed i 34°C della testa

 

 

 

Idratazione cutanea, la misurazione si basa sul principio della costante dielettrica del primo strato cutaneo in funzione della idratazione dello strato stesso. Questa metodica

è riconosciuta come la più efficace tra quelle conosciute: il sensore va premuto sulla pelle per alcuni secondi, perché l’apparecchio restituisca il valore misurato.

 

Valori medi (senza riferimento a zone particolari):
Zona cutaneaValori di letturaValori di idratazione percentuale (H2O)
Pelle molto secca< 60< 20%
Pelle normale60-11020-40%
Pelle idratata110-15040-60%
Pelle molto idratata> 150> 60%

SEBO: se è presente a livello sufficiente offre una efficace protezione cutanea. La misurazione si basa sul principio che il sebo cutaneo ha proprietà di riflettere la luce. Si raccoglie il sebo su una striscia di plastica, la misura viene effettuata per confronto tra una striscia pulita (valore noto) ed il valore riscontrato dalla striscia con il sebo raccolto. Un lettore ottico inserito nell’apparecchio legge la striscia su cui è presente il sebo raccolto e restituisce il valore della quantità di sebo presente.

 

Valori medi del sebo per zone del viso
Zona cutaneaScarso, pelle magraNormaleAbbondante, pelle grassa
Fronte< 9999-200> 200
Guance< 6060-180> 180
Collo< 6060-110> 110

pH CUTANEO: in situazioni normali deve essere tendente all’acido.

L’apparecchio “Dermotest” utilizza sensori delicati ma estremamente precisi ed affidabili, (fabbricati dalla Hanna Instruments).

 

Valori medi per varie zone
Zona cutaneaValori pHZona cutaneaValori pH
Viso5,2Pieghe mammarie6,0
Cuoio capelluto4,0Petto, schiena4,7
Ascelle6,5Dorso della mano4,9

" " "
Execution time: 0.00866